Rassegna Sentenze
Massimario Giurisprudenza
Home

Legge 19 maggio 1975, n. 151 – Riforma del diritto di famiglia

Cliccare sul link ed inserire nella nuova finestra i suindicati dati per ottenere il testo aggiornato

La domanda di nullità della divisione del patrimonio ereditario disposta dal testatore è accolta se il legittimario abbia positivamente esperito in via preventiva l'azione di riduzione
Cass. civ. Sez. II, 22/03/2018, n. 7178
Postato da : Redazione, marzo 24, 2018

Deve essere accolta la domanda di nullità, proposta dal legittimario pretermesso nel testamento (o, in sostituzione del medesimo, da un suo erede), della divisione del patrimonio ereditario disposta direttamente dal testatore qualora lo stesso legittimario (o un suo erede agente “iure successionis”), da considerarsi preterito per non essere stato compreso nella divisione, abbia positivamente esperito


L'inventario redatto dal notaio ex art. 775 c.p.c. deve essere considerato fonte privilegiata di convincimento in ordine alla ricostruzione ed all'ammontare dell'asse ereditario
Cass. civ. Sez. II, 16/03/2018, n. 6551
Postato da : Redazione, marzo 22, 2018

L’inventario redatto dal notaio ex art. 775 cod. proc. civ. non può essere svalutato a mero atto riproduttivo delle dichiarazioni provenienti dai privati e, pertanto, come tale, ritenuto inidoneo a fornire alcun elemento in ordine alla effettiva titolarità dei beni ivi elencati in capo al de cuius, dovendo essere considerato (almeno fino a prova contraria)


Trascrizione del matrimonio canonico: la Suprema Corte chiarisce le conseguenze della trascrizione su ricorso di un solo nubendo
Cass. civ. Sez. I, 12/03/2018, n. 5894
Postato da : Redazione, marzo 17, 2018

Nell’ipotesi di trascrizione del matrimonio canonico, eseguita dall’ufficiale di stato civile su ordine del tribunale, adìto con ricorso di un solo nubendo in sede di procedimento camerale, ai sensi degli artt. 95 e 96 del d.P.R. n. 396 del 2000, il soggetto che si ritenga leso da tale trascrizione può agire con l’azione ordinaria di


La costituzione del fondo patrimoniale configura un atto a titolo gratuito suscettibile di revocatoria
Cass. civ. Sez. VI, Ordinanza, 06/12/2017, n. 29298
Postato da : Redazione, dicembre 11, 2017

La costituzione del fondo patrimoniale per fronteggiare i bisogni della famiglia, anche qualora effettuata da entrambi i coniugi, non integra, di per sé, adempimento di un dovere giuridico, non essendo obbligatoria per legge, ma configura un atto a titolo gratuito, non trovando contropartita in un’attribuzione in favore dei disponenti, suscettibile, pertanto, di revocatoria, a norma


Cass. civ., Sez. I, 15/06/2017, n. 14878
Postato da : Redazione, novembre 22, 2017

Non è contraria all’ordine pubblico (internazionale) la rettifica, in Italia, in conformità al corrispondente atto britannico già validamente rettificato, dell’atto di nascita di un minore registrato come figlio originariamente solo di una donna italiana e, successivamente, anche di un’altra, con stessa nazionalità, che, pur non avendo con lui alcun rapporto biologico, aveva con la prima


Cass. civ. Sez. I, 30/09/2016, n. 19599
Postato da : Redazione, novembre 22, 2017

Il riconoscimento e la trascrizione nei registri dello stato civile in Italia di un atto straniero, validamente formato in Spagna, nel quale risulti la nascita di un figlio da due donne – in particolare, da una donna italiana (indicata come madre B) che ha donato l’ovulo ad una donna spagnola (indicata come madre A) che


 diritto di famiglia

diritto di famiglia

Cerca

Proprietà intellettuale

Ogni diritto sui contenuti (a titolo esemplificativo testi e architettura del sito) è riservato ai sensi della normativa vigente.

I contenuti delle pagine del sito non possono, nè totalmente nè in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della Redazione, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

Qualsiasi forma di link al presente sito se inserita da soggetti terzi non deve recare danno all'immagine e alle attività della Redazione.

E' vietato il cd. deeplinking ossia l'utilizzo non trasparente, su siti di soggetti terzi, di parti del sito.

L'eventuale inosservanza delle presenti disposizioni, salvo esplicita autorizzazione scritta, sarà perseguita nelle competenti sedi giudiziarie civili e penali.