Rassegna Sentenze
Massimario Giurisprudenza
Home

Legge 10 dicembre 2012, n. 219 – Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali

Cliccare sul link ed inserire nella nuova finestra i suindicati dati per ottenere il testo aggiornato

Cass. civ. Sez. I, 27/03/2017, n. 7762
Postato da : Redazione, novembre 23, 2017

In materia di filiazione, il quadro normativo attuale, come interpretato dalla giurisprudenza e dalla dottrina prevalenti, impone un bilanciamento fra l’esigenza di affermare la verità biologica, anche in considerazione delle “avanzate acquisizioni scientifiche nel campo della genetica e dall’elevatissimo grado di attendibilità dei risultati delle indagini” (così Corte cost. 12 gennaio 2012, n. 7) con


Cass. civ. Sez. I, 14/02/2017, n. 3834
Postato da : Redazione, novembre 23, 2017

Alla stregua della disciplina transitoria della riforma della filiazione prevista dal D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, art. 104, commi 7 e 9, mentre la normativa sostanziale di cui al novellato art. 244 c.c., si applica a tutte le azioni su cui la riforma è intervenuta, anche se relative a figli nati prima della data


Cass. civ. Sez. Unite, 25/01/2017, n. 1946
Postato da : Redazione, novembre 23, 2017

Sussiste il diritto del figlio, dopo la morte della madre, di conoscere le proprie origini biologiche mediante accesso alle informazioni relative all’identità personale della stessa, non potendosi considerare operativo, oltre il limite della vita della madre che ha partorito in anonimo, il termine di cento anni, dalla formazione del documento, per il rilascio della copia


Cass. civ. Sez. I, 30/07/2014, n. 17277
Postato da : Redazione, novembre 23, 2017

Spetta solo al genitore di consentire al secondo riconoscimento, legittimando, in caso contrario, l’altro genitore a promuovere l’azione per ottenere sentenza sostitutiva, in un procedimento in cui il primo è contraddittore necessario, come il minore, rappresentato dal tutore. Ove il genitore sia deceduto, non vi è necessità di attribuire ad alcuno l’iniziativa ad opporsi ad


 riconoscimento figli naturali

riconoscimento figli naturali

Cerca

Proprietà intellettuale

Ogni diritto sui contenuti (a titolo esemplificativo testi e architettura del sito) è riservato ai sensi della normativa vigente.

I contenuti delle pagine del sito non possono, nè totalmente nè in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della Redazione, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

Qualsiasi forma di link al presente sito se inserita da soggetti terzi non deve recare danno all'immagine e alle attività della Redazione.

E' vietato il cd. deeplinking ossia l'utilizzo non trasparente, su siti di soggetti terzi, di parti del sito.

L'eventuale inosservanza delle presenti disposizioni, salvo esplicita autorizzazione scritta, sarà perseguita nelle competenti sedi giudiziarie civili e penali.