Rassegna Sentenze
Massimario Giurisprudenza
Home

Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 – Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia

Cliccare sul link ed inserire nella nuova finestra i suindicati dati per ottenere il testo aggiornato

Concessione abusiva del credito: la Suprema Corte chiarisce quando sussiste la responsabilità della banca nei confronti dei terzi
Concessione abusiva del credito – Cass. civ., Sez. I, 14/05/2018, n. 11695
Postato da : Redazione, maggio 15, 2018

In materia di concessione abusiva del credito, sussiste la responsabilità della banca, che finanzi un’impresa insolvente e ne ritardi perciò il fallimento, nei confronti dei terzi, che in ragione di ciò abbiano confidato nella sua solvibilità ed abbiano continuato ad intrattenere rapporti contrattuali con essa allorché sia provato che i terzi non fossero a conoscenza


La banca che si dica creditrice deve produrre gli estratti a partire dall'inizio del rapporto, dando così integrale dimostrazione del credito vantato con riguardo alle afferenti risultanze
Cass. civ., Sez. I, 16/04/2018, n. 9365
Postato da : Redazione, aprile 18, 2018

La banca che si dica creditrice deve produrre gli estratti a partire dall’inizio del rapporto, dando così integrale dimostrazione del credito vantato con riguardo alle afferenti risultanze, esattamente come accade a parti invertite per il correntista ove si tratti di azione di ripetizione da questi avanzata per effetto della dedotta nullità di alcune clausole del


Non è distinguibile un valore legittimo iniziale dello strumento finanziario utilizzato per commettere l'illecito, da un valore finale che si identificherebbe nel plusvalore illegittimamente acquisito
Cassazione civile Sezione I, 06/04/2018, n. 8590
Postato da : Redazione, aprile 9, 2018

I titoli utilizzati per realizzare l’illecito accertato non costituiscono semplicemente lo strumento operativo utilizzato dal trasgressore per commettere l’illecito. Invero, allorquando lo strumento finanziario, che certamente in origine il trasgressore acquista con il proprio patrimonio, viene utilizzato come oggetto della condotta illecita (nella specie aumento del valore delle azioni per effetto dell’abuso di informazioni privilegiate


Art. 58 TUB: non è necessaria l'annotazione nelle ipotesi di trasferimento di crediti ivi indicati, essendosi introdotto l’adempimento della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
Cass. civ. Sez. I, 23/02/2018, n. 4453
Postato da : Redazione, marzo 1, 2018

Il d.lgs. n. 342 del 1999, ha modificato l’art. 58 del testo unico bancario nel senso di escludere la necessità dell’annotazione nelle ipotesi di trasferimento di crediti ivi indicati, essendosi introdotto un unico adempimento – la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale – volto a svolgere la funzione ed a provocare gli effetti propri, nel regime ordinario,


Cass. civ. Sez. II, 23/01/2018, n. 1621
Postato da : Redazione, gennaio 28, 2018

Considerato che la verifica dell’istituzione di un adeguato sistema di controllo di gestione è attribuita, dal Regolamento dei mercati organizzati gestiti da Borsa italiana s.p.a., allo sponsor, non rileva in senso liberatorio la circostanza che lo sponsor si avvalga ai fini specifici – come consente la norma primaria – di una società di revisione o


La complessa articolazione dell’organizzazione di una banca non può comportare l'esclusione del potere-dovere di controllo riconducibile ai componenti del collegio sindacale
Cass. civ. Sez. II, 22/01/2018, n. 1529
Postato da : Redazione, gennaio 28, 2018

La complessa articolazione della struttura organizzativa di una banca non può comportare l’esclusione o anche il semplice affievolimento del potere-dovere di controllo riconducibile a ciascuno dei componenti del collegio sindacale, i quali, in caso di accertate carenze delle procedure aziendali predisposte per la corretta gestione societaria, sono sanzionabili a titolo di concorso omissivo, gravando sui


 testo unico bancario

testo unico bancario

Cerca

Proprietà intellettuale

Ogni diritto sui contenuti (a titolo esemplificativo testi e architettura del sito) è riservato ai sensi della normativa vigente.

I contenuti delle pagine del sito non possono, nè totalmente nè in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della Redazione, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

Qualsiasi forma di link al presente sito se inserita da soggetti terzi non deve recare danno all'immagine e alle attività della Redazione.

E' vietato il cd. deeplinking ossia l'utilizzo non trasparente, su siti di soggetti terzi, di parti del sito.

L'eventuale inosservanza delle presenti disposizioni, salvo esplicita autorizzazione scritta, sarà perseguita nelle competenti sedi giudiziarie civili e penali.