Rassegna Sentenze
Massimario Giurisprudenza
Home

Decreto legislativo 31 ottobre 1990, n. 346 – Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni

Cliccare sul link ed inserire nella nuova finestra i suindicati dati per ottenere il testo aggiornato

Cass. civ. Sez. V, 24/02/2017, n. 4791
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

Il termine semestrale per la presentazione della dichiarazione di successione, fissato dal D.Lgs. n. 346 del 1990, art. 31, comma 2, lett. d), con riferimento al comma 1, e dunque alla data di apertura della successione, decorre, nel caso in cui il chiamato all’eredità sia un minore, dalla scadenza del termine per la redazione dell’inventario


Cass. civ. Sez. V, 24/02/2017, n. 4788
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

In materia d’imposta di successione, la limitazione della responsabilità dell’erede per i debiti ereditari, derivante dall’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario, è opponibile all’Erario anche in sede di impugnazione del diniego di rimborso dell’imposta versata, a prescindere dalla mancata impugnazione del precedente atto impositivo, atteso che l’Amministrazione, pur potendo notificare l’avviso di liquidazione all’erede che


Cass. civ. Sez. VI – 5 Ordinanza, 16/12/2016, n. 26080
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

In materia di imposta sulle successioni, i beni culturali sono esclusi dall’attivo ereditario a condizione che venga presentata all’Ufficio l’attestazione, in allegato alla dichiarazione di successione, da cui risulti che sono stati assolti gli obblighi di conservazione e protezione derivanti da tale vincolo; tuttavia, l’eventuale mancanza di tale attestazione può essere “sanata”, una volta in


Cass. civ. Sez. V, 23/03/2016, n. 5749
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

In tema d’imposta di successione, le pensioni di guerra, che sono irrilevanti solo ai fini delle imposte sui redditi, non beneficiano di alcun trattamento di favore, non essendo ricomprese nell’elencazione di cui all’art. 12 del d.lgs. n. 346 del 1990, sicché sono inclusi nel perimetro normativo di tale tributo i ratei pensionistici e, quali accessori


Cass. civ. Sez. V, 17/02/2016, n. 3124
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

Se deve attribuirsi alla stima dell’UTE valore di perizia di parte, ciò non comporta che la valutazione estimativa in essa espressa possa essere in sè ritenuta inattendibile, solo perchè proveniente da organo tecnico dell’Amministrazione finanziaria, ma che il giudice al quale l’impugnazione è devoluta debba verificare se le contestazioni fornite dai contribuenti siano idonee ad


Cass. civ. Sez. VI – 5 Ordinanza, 18/03/2015, n. 5322
Postato da : Redazione, novembre 24, 2017

La posizione del trustee è distante da quella dell’istituito nelle disposizioni testamentarie o del donatario; e continua a mancare un atto di donazione contenente una disposizione vicina alla sostituzione fedecommissaria. Ciò non toglie, in virtù della realità dell’attribuzione patrimoniale in trust, sia pure conformata dal vincolo di destinazione, che i trustee ne siano gl’intestatari; e


 testo unico imposta successioni e donazioni

testo unico imposta successioni e donazioni

Cerca

Proprietà intellettuale

Ogni diritto sui contenuti (a titolo esemplificativo testi e architettura del sito) è riservato ai sensi della normativa vigente.

I contenuti delle pagine del sito non possono, nè totalmente nè in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della Redazione, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

Qualsiasi forma di link al presente sito se inserita da soggetti terzi non deve recare danno all'immagine e alle attività della Redazione.

E' vietato il cd. deeplinking ossia l'utilizzo non trasparente, su siti di soggetti terzi, di parti del sito.

L'eventuale inosservanza delle presenti disposizioni, salvo esplicita autorizzazione scritta, sarà perseguita nelle competenti sedi giudiziarie civili e penali.