Rassegna Sentenze
Massimario Giurisprudenza
Home

Category Archives: Sanzione amministrativa

Tempestiva proposizione del ricorso in opposizione e riserva di predisposizione di motivi nuovi: i chiarimenti della Suprema Corte

Cassazione civile, Sez. II, 11-06-2018, n. 15049

Postato da : Redazione, giugno 17, 2018

La tempestiva proposizione del ricorso in opposizione e l’espressa riserva ivi contenuta in ordine all’eventuale predisposizione di nuovi motivi, fondati su documenti resi accessibili dalla Consob oltre il termine utile per proporre il ricorso, è idonea a legittimare una pronuncia di rimessione in termini per la formulazione di ulteriori motivi di opposizione, in quanto detti


La Suprema Corte dichiara rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale 1) dell'art. 187 quinquiesdecies T.U.F. nella parte in cui sanziona la condotta consistente nel non ottemperare alle richieste della CONSOB; 2) dell'art. 187 sexies T.U.F. nella parte in cui assoggetta a confisca per equivalente non solo il profitto dell'illecito ma anche i mezzi impiegati per commetterlo

Cassazione Civile, Sez. II, Ord., 16-02-2018, n. 3831

Postato da : Redazione, febbraio 21, 2018

La Suprema Corte dichiara rilevante e non manifestamente infondata 1) la questione di legittimità costituzionale dell’art. 187 quinquiesdecies T.U.F. nella parte in cui sanziona la condotta consistente nel non ottemperare tempestivamente alle richieste della CONSOB; 2) la questione di legittimità costituzionale dell’art. 187 sexies T.U.F. nella parte in cui esso assoggetta a confisca per equivalente


E’ rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 9, comma 6, della L. n. 62/2005 laddove prevede che la confisca per equivalente, ex art. 187 sexies TUF, si applica anche alle violazioni commesse anteriormente alla data di entrata in vigore della stessa L. n. 62/2005

Cassazione Civile, Sez. II, Ord., 29-12-2017, n. 31143

Postato da : Redazione, gennaio 16, 2018

La Suprema Corte, sez. II, ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale della L. 18 aprile 2005, n. 62, art. 9, comma 6, nella parte in cui prevede che la confisca per equivalente, disciplinata dall’art. 187-sexies del TUF, si applica, allorchè il procedimento penale non sia stato definito, anche alle violazioni commesse anteriormente


Violazioni colpite da sanzione amministrativa: presunzione di colpa

Cass. civ. Sez. II, Sent., 09-12-2013, n. 27432

Postato da : Redazione, novembre 12, 2013

Il principio posto dalla l. 24 novembre 1981, n. 689, art. 3, secondo cui per le violazioni colpite da sanzione amministrativa è richiesta la coscienza e volontà della condotta attiva o omissiva sia essa dolosa o colposa, deve essere inteso nel senso della sufficienza dei suddetti estremi, senza che occorra la concreta dimostrazione del dolo


La morte dell’autore della violazione determina l’estinzione dell’obbligazione a carico dell’obbligato solidale

Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 10-03-2011, n. 5717

Postato da : Redazione, novembre 12, 2011

In tema di sanzioni amministrative, la morte dell’autore della violazione determina non solo l’intrasmissibilità ai suoi eredi dell’obbligo di pagare la somma dovuta per le sanzioni, ma altresì l’estinzione dell’obbligazione a carico dell’obbligato solidale. Invero, il disposto della L. n. 684 del 1981, art. 7, (“L’obbligazione di pagare la somma dovuta per la violazione non


Cerca

Proprietà intellettuale

Ogni diritto sui contenuti (a titolo esemplificativo testi e architettura del sito) è riservato ai sensi della normativa vigente.

I contenuti delle pagine del sito non possono, nè totalmente nè in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della Redazione, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

Qualsiasi forma di link al presente sito se inserita da soggetti terzi non deve recare danno all'immagine e alle attività della Redazione.

E' vietato il cd. deeplinking ossia l'utilizzo non trasparente, su siti di soggetti terzi, di parti del sito.

L'eventuale inosservanza delle presenti disposizioni, salvo esplicita autorizzazione scritta, sarà perseguita nelle competenti sedi giudiziarie civili e penali.